A.v.i.s.

gftr

A.v.i.s.
Presidente Rocco Chiriano


L'Avis è un'Associazione di volontariato (iscritta nell'apposito Registro Regionale e disciplinata dalla Legge 266/91) costituita tra coloro che donano volontariamente, gratuitamente, periodicamente e anonimamente il proprio sangue. E' un associazione apartitica, aconfessionale, senza discriminazione di razza, sesso, religione, lingua, nazionalità, ideologia politica ed esclude qualsiasi fine di lucro e persegue finalità di solidarietà umana. Fondata a Milano nel 1927 dal dott. Vittorio Formentano, costituitasi ufficialmente come Associazione Volontari Italiani del Sangue nel 1946, riconosciuta nel 1950 con una legge dello Stato Italiano, l'AVIS è oggi un ente privato con personalità giuridica e finalità pubblica e concorre ai fini del Servizio Sanitario Nazionale in favore della collettività. Fonda la sua attività istituzionale ed associativa sui principi costituzionali della democrazia e della partecipazione sociale e sul volontariato quale elemento centrale e strumento insostituibile di solidarietà umana. Gli scopi dell'associazione fissati dallo Statuto erano e sono: venire incontro alla crescente domanda di sangue, avere donatori pronti e controllati nella tipologia del sangue e nello stato di salute, donare gratuitamente sangue a tutti, senza alcuna discriminazione. All'AVIS possono aderire gratuitamente sia coloro che donano volontariamente e anonimamente il proprio sangue e sia coloro che, pur non potendo per motivi di inidoneità fare la donazione, collaborano però gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.
L'AVIS è una Associazione di volontari: volontari sono i donatori e volontari sono i suoi dirigenti. L'AVIS è presente su tutto il territorio nazionale con una struttura ben articolata, suddivisa in 3.180 sedi Comunali, 111 sedi Provinciali, 22 sedi Regionali e l'AVIS Nazionale, il cui organo principale è il Consiglio Nazionale. Sono inoltre attivi 773 Gruppi Avis, organizzati sopratutto nelle aziende, sia pubbliche che private, come ulteriore testimonianza della presenza associativa nel tessuto sociale.


AVIS CALABRIA

 La Mission di Avis Calabria, coincide con gli scopi sociali presenti all'interno dello statuto, questi, sono distinguibili solo per comodità d'analisi ma rappresentano un corpo unico di attività e di linee guida che si sviluppano tanto a breve quanto a lungo termine. Un'Associazione, che abbia presente i propri scopi e le proprie strategie future, non può trascurare l'aspetto essenzialmente etico e l'importanza sociale che assume nel territorio d'appartenenza. In questo senso, la donazione da atto fisico si trasforma, grazie all'amore e alla dedizione di tutti i volontari, in un concetto profondo e altamente significativo. Donare, diventa valore universale, poiché assume un significato che le è congenito, proprio di una società solidale, matura e cosciente, che crede e tende al raggiungimento di condizioni e prospettive di vita migliori per garantire a tutti i suoi cittadini uguali e superiori condizioni di salute e benessere. L'impegno etico di Avis Regionale Calabria è dunque quello di trasformare, il dono del sangue, da atto episodico e occasionale ad atto abituale, consapevole e periodico, scavando nelle coscienze dei cittadini e rappresentando il dovere, che ognuno di noi ha, nei confronti di sé stesso e del prossimo. Avis Calabria tende a diffondere la cultura della donazione e della solidarietà promuovendo la donazione anonima, gratuita e consapevole sinonimo di generosità e altruismo. In questi ultimi anni la Mission di Avis Calabria, infatti, non è mutata, bensì si è ampliata, comprendendo orizzonti nuovi, sviluppando rapporti forti e trasparenti con la società civile e le istituzioni pubbliche e private del territorio regionale e nazionale. L'Avis Calabria è presente su tutto il territorio regionale e si articola attraverso 5 strutture provinciali e 155 strutture comunali e di base.

Clicca quì per accedere alla pagina ufficiale di Avis Calabria 

 

Dipartimenti