Corso di formazione su anticorruzione e promozione dello sviluppo

Un percorso formativo centrato sui recenti interventi legislativi in materia di anticorruzione e di promozione dello sviluppo del paese, attraverso il più alto livello di tutela della salute.

Questi i temi del corso di formazione professionale voluto dalla Regione Calabria in collaborazione con l'Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio e  rivolto a dirigenti e funzionari delle Aziende del Servizio Sanitario Regionale.
Il corso, in programma nei mesi di gennaio e febbraio, prevede sei lezioni frontali per un totale di 20/24 ore che si svolgeranno presso la biblioteca del Presidio Ospedaliero" Pugliese".
La sala multimediale del nosocomio, ha ospitato la prima e la seconda lezione del professore Vito Tenore, già professore di diritto del lavoro pubblico presso la Scuola Superiore Pubbliche Amministrazioni, la Scuola Superiore Econ Finanze, la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma e la Scuola di Specializzazione delle Forze Armate, sulla responsabilità amministrativo contabile e penale del personale del comparto sanità dopo l'introduzione del decreto Balduzzi (decreto legge del 13 settembre del 2012 n.158).
I lavori sono stati aperti dal dottore Vittorio Prejanò, Dirigente della struttura di Supporto Amministrativo di Gestione delle Risorse Umane dell'Azienda Ospedaliera "Pugliese Ciaccio", che ha ribadito la necessità di approfondire, con l'aiuto di un esperto del settore, le tematiche legate all'etica, alla trasparenza e quindi all'anticorruzione nelle pubbliche amministrazione soprattutto dopo i due interventi del legislatore che nell'ultimo biennio hanno portato al decreto legislativo n.33 del 2013 e al decreto legge n.158 del 2012. Presente anche la dottoressa Viviana Marasco, chiamata a portare i saluti del dottore Bruno Zito Dirigente generale del Dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie della Regione Calabria.
Tanti gli argomenti trattati e altrettanti gli spunti di riflessione offerti, nel corso del primo incontro, dal dottore Tenore,  magistrato della Corte dei Conti in grado di analizzare i principi portanti della responsabilità e del procedimento disciplinare nel pubblico impiego privatizzato. In un particolare momento storico, come quello in cui stiamo vivendo, caratterizzato da un'attenzione, anche mediatica, alle forme di "fannullonismo" della pubblica amministrazione, la lezione del dottore Tenore ha, così, fornito una valida guida alla comprensione e applicazione della Legge Brunetta soffermandosi  sul sistema punitivo.
Il 7 febbraio sarà la volta dell'avvocato Roberto Longhin, del Foro di Torino, che relazionerà sulla libera professione intramuraria e le novità introdotte dal decreto Balduzzi. Il pomeriggio dello stesso giorno sarà, invece, la volta del dottor Emilio Chiodo, medico e docente presso l'Università di Pisa, che indagherà il mondo della responsabilità civile del personale sanitario all'indomani del decreto legge del 13 settembre del 2012 n.158.
Il 27 febbraio si discuterà di accesso agli atti negli enti del Servizio Sanitario Nazionale e di trasporto con la tutela della privacy e quindi di obbligo di pubblicazione, trasparenza e diffusione delle informazioni a seguito del decreto legislativo n.33 del 2013 con l'avvocato Ernesto Macrì, del Foro di Roma.