Donazione organi piccola Anita Lazzaro

Lettera ai genitori da parte della dott.ssa Elisabetta Macrina.
  
La dottoressa Elisabetta Macrina, coordinatrice d'Area della S.o.d. Coordinamento Donazioni e Trapianti dell'Azienda Ospedaliera "Pugliese-Ciaccio", ha voluto indirizzare una lettera alla famiglia della piccola Anita Lazzaro.

 

Il Centro Regionale Trapianti Calabria avverte la necessità di porgerVi, oltre al cordoglio, sempre vivo, per l'incolmabile perdita subita, un sentito ringraziamento per aver dato, sempre in una situazione di grande dolore personale, il consenso al prelievo degli organi e dei tessuti a scopo di trapianto, della vostra cara Anita.

La donazione scaturisce sicuramente da una grande ricchezza interiore, espressione di sensibilità, di altruismo e di solidarietà: in una sola parola di AMORE.

La matrice spirituale ed etica di queste qualità non necessiterebbe di ulteriori ed esteriori riconoscimenti: la consapevolezza, infatti, dell'importanza e del valore della donazione, compiuta in maniera spontanea e gratuita, è di per sé pienamente gratificante.

Nonostante ciò, questo Centro Regionale si associa nell'esprimere alla famiglia:

-La gratitudine di quei bambini che, grazie alla vostra disponibilità, hanno risolto i gravi problemi di salute che li affliggevano, migliorando, così, la qualità della loro vita; l'esperienza insegna che la vostra amatissima Anita sarà sempre anche nei loro pensieri, nelle preghiere loro e dei familiari, nel loro cuore.

-La riconoscenza e la stima di tutti i cittadini calabresi per aver contribuito a far progredire civilmente la nostra regione nella scala dei valori sociali e culturali.

Con la certezza di fare cosa gradita, si comunica che gli organi donati e che sono stati trapiantati con successo, risultano perfettamente funzionanti.

Disponibili per qualsiasi ulteiore necessità, si porgono cordiali saluti.

                                                                                                                     Dott.ssa Elisabetta Macrina