Inaugurazione e intitolazione locali Dialisi al dottore Carmelo Bova

Sono stati inaugurati i nuovi locali della Dialisi e intitolati alla figura del dottore Carmelo Bova.
Al taglio del nastro erano presenti oltre al Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliera "Pugliese-Ciaccio" Elga Rizzo, la presidente facente funzione della Regione Calabria Antonella Stasi, il capo dipartimento e primario del reparto Luigi Lombardi, il membro del comitato regionale Aned Pasquale Scarmozzino, la responsabile del Tribunale per i diritti del Malato Emilia Celia e la dottoressa, nonchè figlia del professionista scomparso Carmelo Bova, Elena Bova.
La scelta compiuta dall'Azienda Ospedaliera "Pugliese-Ciaccio", in coerenza con il "Piano di riassetto distributivo", è stata quella di allocare, contrariamente a quanto in passato, Nefrologia e Dialisi sullo stesso livello di piano e in spazi più ampi.
Il reparto della sola Dialisi occupa, oggi, una superficie di circa 630 mq con una dotazione di n.26. posti letto. Ne sono stati adeguati gli impianti elettrici, gas medicinali, antincendio e condizionamento.
Il nuovo reparto per l'occasione, è stato intitolato alla figura del dottore Carmelo Bova su proposta del dottore Luigi Lombardi, Direttore dell'Unità Operativa di Nefrologia e Dialisi e Direttore del Dipartimento di Medicina. Carmelo Bova, già primario del Reparto di Dialisi, tra i pionieri della dialisi in Calabria, inaugurò nel dicembre del 1971 il centro dialisi dell'Ospedale "Pugliese" accogliendo  i primi pazienti uremici in locali messi a disposizione dalla Divisione di Medicina.