Cittadinanzattiva - Tribunale Diritti del Malato


Cittadinanzattiva è un movimento di partecipazione civica nato nel 1978 che opera in Italia e in Europa per la promozione e la tutela dei diritti dei cittadini in diversi ambiti: sanità, politiche della cronicità e dei consumatori, giustizia, scuola, cittadinanza d'Europa e d'impresa. Conta 86.768 aderenti tra cui 16 associazioni di malati cronici federate. É presente in Italia con 19 sedi regionali e 250 assemblee locali.

La sua missione trova fondamento nell'art.118 della Costituzione: "Stato, regioni, province, città metropolitane, comuni favoriscono l'autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio della sussidiarietà".
In concreto si è tradotto in:
  • tutela dei diritti attraverso reti capillari di centri di ascolto, consulenza e assistenza integrati
  • raccolta e denuncia di disagi e sofferenze inutili causate dal cattivo funzionamento di sanità, giustizia, istruzione, servizi pubblici
  • verifica e controllo di strutture, programmi e lavori, per individuare violazioni, orientare priorità, prevenire sprechi
  • valutazione di qualità e sicurezza dei servizi fondamentali
  • promozione della conciliazione dei conflitti
  • empowerment del cittadino con campagne di sensibilizzazione, informazione e mobilitazione per  favorire la crescita della partecipazione e della cittadinanza attiva
  • promozione di politiche dei cittadini su temi sentiti: dolore, assistenza domiciliare, accesso alle cure dei malati cronici...

Promuove il miglioramento del servizio sanitario attraverso le attività del Tribunale per i diritti del malato e del Coordinamento nazionale delle Associazioni di Malati Cronici. Realizza ogni anno due rapporti per fare il punto sulla sanità:
  • Rapporto PiT Salute, 12 edizioni; analizza le segnalazioni dei cittadini che si sono rivolti all'organizzazione per difendere i propri diritti
  • Rapporto CnAMC, 9 edizioni; analizza trasversalmente il rispetto del diritto alla salute per i pazienti cronici.

É impegnata nella promozione e tutela della qualità e sicurezza delle cure. Nel 2007 ha avviato, insieme a professionisti sanitari, società scientifiche e aziende sanitarie, la sperimentazione della Carta della qualità in chirurgia, progetto inedito per definire i requisiti che il percorso chirurgico dovrebbe possedere.
Vuole garantire al cittadino dal ricovero alle dimissioni massima qualità e sicurezza, oltre che accoglienza, informazioni, rispetto per le persone e per la loro condizione.
Analogamente a questo percorso sta realizzando la Carta della qualità in medicina interna.

Promuove la cultura della valutazione civica. Uno degli esempi di maggior successo è l'Audit civico, inteso come analisi critica e sistematica dell'azione delle aziende sanitarie e fondata su una struttura di valutazione della qualità delle prestazioni delle aziende sanitarie. Il primo ciclo sperimentale è stato avviato nel 2001. Da allora sono state coinvolte 175 aziende sanitarie e 8 Regioni hanno avviato cicli regionali di applicazione della metodologia. Dal 2007 il programma nazionale è realizzato in collaborazione con il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, per favorire l'insediamento dell'Audit civico nel Sistema sanitario nazionale.

www.cittadinanzattiva.it 

Cittadinanzattiva Tribunale per i diritti del Malato è presente nella città di:
Catanzaro presso l'Azienda Ospedaliera " Pugliese Ciaccio" ( ingresso principale difronte ufficio Accoglienza presidio Pugliese)
L'Ufficio resta aperto al pubblico nei giorni di Lunedì – Mercoledì – Venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.00.
Il numero di telefono è il seguente:  0961-883099 .
Email:  catanzaro@cittadinanzattiva.it