Comitato Etico

Responsabile Segreteria Tecnico/Scientifica: Dott. Luigi Mancuso

Referente Comitato Etico Zona Centro: Lidia Vallelunga 

  • tel: 328-8103727
  • email: lvallelunga@virigilio.it                                                                               

 


Segreteria:

  • Tel. 0961 883550 
  • Fax 


email:

  • cometico@aocz.it
  • gmancuso@aocz.it
  • lvallelunga@virigilio.it   


Documentazione per sottomissione studi


Per informazioni la segreteria del Comitato Etico è raggiungibile al Tel. 0961.883589 i Giovedì dalle 15.00 alle 18.00.

Il Comitato Etico è un organismo indipendente i cui compiti sono la tutela dei diritti, della dignità, dell'integrità e del benessere delle persone coinvolte nella ricerca biomedica come soggetti di sperimentazione. La pubblica garanzia di tale tutela nella pianificazione ed esecuzione delle sperimentazioni è l'espressione di pareri in relazione a questioni etiche connesse con le attività scientifiche e assistenziali.

Queste finalità sono perseguite primariamente, ma non esclusivamente, attraverso l'analisi e la valutazione degli aspetti scientifici ed etici delle ricerche che si svolgono nell'ambito di competenza dell'Azienda Ospedaliera "Pugliese Ciaccio".

Ai fini della valutazione delle ricerche biomediche, il Comitato, si ispira ai criteri internazionalmente condivisi ed enunciati nella Dichiarazione di Helsinki dell'Associazione Medica Mondiale (1964 e successive revisioni); nella Convenzione sui diritti umani e la biomedicina del Consiglio D'Europa (Oviedo 1997) e nelle Norme per la Buona Pratica Clinica dell'Unione Europea, concordate nell'ambito della International Conference on Harmonization (1996) e recepite dall'ordinamento italiano con il D.M. 15 Luglio n. 162.

Costituiscono altresì, un riferimento normativo, i principi contenuti nelle raccomandazioni dei principali organismi internazionali (Organizzazione Mondiale della Sanità, Consiglio d'Europa, Parlamento Europeo), nei documenti del Comitato Nazionale per la Bioetica e nel Codice di Deontologia Medica Italiano.
Il Comitato rivolge inoltre una costante attenzione al dibattito bioetica internazionale sugli sviluppi della ricerca biomedica.

Quanto al proprio funzionamento, il Comitato si attiene alle normative vigenti, il particolare al D.M. 12/05/2006 "Requisiti minimi per l'istituzione, l'organizzazione e il funzionamento dei comitati etici per le sperimentazioni cliniche dei medicinali" (pubblicato sulla G.U. n° 194 del 22/08/2006).


 

 

 

Dipartimenti