Percorso diagnostico-terapeutico AOPC/ASP CZ Broncopatia Cronica Ostruttiva

La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO)1 è una malattia comune, prevenibile e trattabile caratterizzata da una limitazione persistente al flusso aereo solitamente evolutiva e associata ad aumentata risposta infiammatoria cronica delle vie aeree a inquinanti inalatori, fra questi Il fumo è il principale fattore di rischio.
  • Si stima che il 4.5% della popolazione generale sia affetta da BPCO

  • La prevalenza dei sintomi di BPCO aumenta con l'età ed interessa il 50% dei maschi fumatori di età superiore ai 60 anni

  • Tuttavia il rischio di sviluppare la BPCO cresce progressivamente dopo i 55 anni di età indipendentemente dal sesso (OR 6.16 ed 4.07 rispettivamente in maschi e femmine >75 anni)
La BPCO ha importanti ricadute in termini clinici, sociali e di spesa sanitaria2-6:
  • in Italia le malattie respiratorie sono la 3° causa di morte e la BPCO rappresenta il 50% di questi decessi

  • le riacutizzazioni costituiscono la maggiore causa di impatto clinico della BPCO in termini di: visite mediche, ricoveri ospedalieri e mortalità

  • l'elevato impatto socio-economico della BPCO è aggravato dalle invalidità, dalle disabilità e dalle comorbilità che la accompagnano per molti anni

  • In Italia il costo medio/anno/paziente è di circa 2.700 €

  • la maggior voce di costo (oltre il 60%) è data dall'ospedalizzazione dovuta alle periodiche riacutizzazioni, a fronte di una moderata incidenza del costo per farmaci (12%) e di quello per la diagnostica (6%)